Sei uno Street Photographer? Con buona probabilità no

03/08/2016 Photography 0 Comments

Ho sentito (e visto) tantissime persone che si professano “street photographer”, sia su facebook che su instagram che nella vita reale. La cosa mi lascia molto perplesso perché la maggior parte di queste persone non ha neppure la più pallida idea di cosa significhi street photography.

Io ho scattato e pubblicato foto fatte per strada, di paesaggi urbani e di vita quotidiana, ho usato desaturazioni e bianco e nero. Questo fa di me uno street photographer? Assolutamente no. Io NON sono uno street photographer, ma un amante della fotografia che ogni tanto si è trovato a scattare foto estemporanee in mezzo alla strada.

La maggior parte di quelli che ho visto autodefinirsi street photographer stanno a questo genere come uno che si definisce food photographer solo perché posta la sua colazione ogni mattina.

Street photography è un modo di vivere, basti pensare a maestri come Bresson. Per essere uno street photographer, la strada, la vita e il quotidiano che si racconta, bisogna viverlo. Ma la cosa più importante è che uno street photographer è qualcosa di molto vicino a un reporter, e si discosta da esso per una vena meno cronaca e più artistica. Ma si tratta pur sempre di un narratore.

Non basta mettere del bianco e nero in una foto fatta mentre si camminava per strada per essere uno street photographer. Questo genere richiede dedizione, occhio e pazienza, a volte appostamenti e lungo studio del luogo dove ci si trova e soprattutto l’identificazione di qualcosa da raccontare.

Un’ulteriore nota sul bianco e nero: io ne scoraggio l’uso (o meglio l’abuso) a meno che non ci sia un valido motivo comunicativo: l’assenza di colore genera dei contrasti accentuati che rendono l’immagine più interessante per il nostro cervello, ma è una condizione a breve termine (ok funziona per i like e i cuoricini dei vari social network), ma è come il sale in cucina. Se il piatto è povero di sapore, aggiungere sale potrà dargli sapore ma non lo renderà un capolavoro di alta cucina, cosa che in tantissimi su instagram credono di fare applicando un filtro di viraggio in bianco e nero di cui non hanno neppure verificato toni o istogramma.

Riassumendo, vuoi poter dire di essere uno street photographer? Guarda il lavoro di veri street photographer e confrontati con quello, vivi la strada e impara a conoscere il posto dove scatti e trova un perché a ciò che pubblichi, includi nel tuo lavoro foto a colori perché la giustapposizione di colori per la strada è tanto valida quanto la composizione in un bianco e nero, racconta una storia, trova un dettaglio della strada e infine, lascia che sia la street photography a trovare te, senza che tu debba autodefinirti tale.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditDigg thisEmail this to someone

Commenti

commento