Fotomangiando: Slow Sud ovvero sapori siculi in formato gourmet

Tortino di verdureSlow-Sud è un locale di nuova apertura in centro a Milano. Non si tratta della solita panineria gourmet che tanto va di moda in questo periodo, né tanto meno di un locale già visto e rivisto per turisti. Finalmente c’è un posto dove un gruppo di giovani ragazzi siciliani ha deciso di portare i sapori originali di vari punti della Trinacria in prossimità del Duomo di Milano, dando una loro particolare interpretazione a piatti tipici delle strade sicule. Tutti, a partire dallo chef ai responsabili del servizio sono originali della regione più a sud d’Italia.

Il locale serve, sia a pranzo che a cena, principalmente panini che portano sulla tavola sapori come le sarde, le panelle, le melanzane e così via, accompagnate da contorni tipici come la caponata. Per chi vuole restare leggero non mancano gustose insalate e tortini di verdure che sono anche un capolavoro per gli occhi. Tutto merito di uno chef particolarmente creativo anche nella presentazione dei piatti.

Gli spazi sono di ampio respiro nonostante il locale non sia grandissimo e ci sono due fantastiche altalene che rappresentano uno dei punti di forza stilistici dell’insieme. Anche le pareti sono ben curate e piene delle conserve che ricordano molto quelle “della mamma”, tutte in vendita presso il locale.

In conclusione, un gran bel locale in una zona molto appetibile, piena di sapori ma soprattutto, per un paradiso per i food photographer. Ecco quindi la recensione “Fotomangiando” di Slow-Sud.

ricette con aranciaSoggetti 9/10: come anticipato lo chef e la sua cucina raggiungono livelli notevoli di creatività e perfezione del piatto. L’atmosfera, gli sfondi e le stoviglie fanno il resto. Mancherebbe un piccolo “quid” affinché questo posto potesse essere considerato un top per chi ama fotografare cibo buono e al tempo stesso bellissimo per gli occhi.

Luce 6/10: forse l’unica pecca dal punto di vista fotografico è la posizione degli ingressi. Il locale ha una sola esposizione che non riceve luce diretta ma riflessa attraverso una parete di un vicolo non particolarmente largo. Nonostante tutto l’illuminazione interna è stata studiata finemente e permette di ottenere foto che rispecchino molto bene sia il momento della giornata che un’eventuale scatto più gourmet.

low_DSC_0653Disponibilità 10/10: la disponibilità è quella tipica del meridione d’Italia. Ci si può quindi aspettare che non solo si possano fotografare i loro piatti, ma anche che sia molto gradita la condivisione social.

Social 10/10: il locale nasce altamente tecnologico e integrato con i social media. Sono dotati di sito web, pagina Facebook, account Instagram e Twitter e presto una app iOS e Android dedicata (rispetto a quando ci sono stato potrebbe essere già disponibile). Più social di così…. #slowsud

Sfondi 8/10: tavoli in legno grezzo, piatti uniformi in pietra nera (o bianchi da portata) e sfondi contestualizzati alla Sicilia permettono di ottenere degli scatti da veri “professionisti” con poco sforzo. Per gli amanti della condivisione della propria cena, questo locale offre la possibilità di far schiattare di invidia chi segue il “fotografo” sui suoi account social.

Stockability 8/10: sebbene le ricette siano molto particolari, quasi tutti i piatti sono davvero in perfetto stile microstock.

Voto finale 9/10

Se passate da Milano e volete gustare ottimi panini e siete dei fanatici della “food photography” questo posto è davvero da non perdere!

Gourmet Fish burger

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditDigg thisEmail this to someone

Commenti

commento