Flash in pieno giorno? Ecco il perchè

La maggior parte delle persone pensa che il flash si utilizzi quando c’è poca luce, la sera o solo in studio. La verità è che il flash si usa in tutte quelle situazioni in cui si vuole modificare il modo in cui la luce colpisce il soggetto. In questo breve articolo voglio mostrare la differenza tra due foto, realizzate a distanza di pochi minuti nello stesso luogo e nelle stesse condizioni. Il cielo era molto nuvoloso, dunque una luce perfettamente diffusa e uniforme da ogni angolo. Quella in alto è stata realizzata puntando un flash verso le spalle della modella. Come è possibile notare, questo flash crea un effetto di back light che definisce i contorni della modella e da un aspetto più fiabesco, spesso associato con le fotografie professionali di matrimoni o eventi.

Quella che segue, invece, è stata scattata portando il flash davanti alla modella, sempre in condizioni di luce naturale diffusa che è la sorgente principale.

Si può notare come aumenti il contrasto con lo sfondo e i dettagli sul viso della modella.

Ovviamente non c’è una giusta e una sbagliata tra le due, ma solo una questione di gusti e di messaggio da mandare all’osservatore. In entrambi i casi, tuttavia, è importante notare come un flash in piena luce abbia dato due caratteri diversi a una luce che altrimenti, date le condizioni climatiche, rischiava di essere assolutamente piatta.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditDigg thisEmail this to someone

Commenti

commento