Essence

All’inizio del 2018 ho pubblicato un progetto fotografico realizzato in collaborazione con alcune persone dei Moma Studios e in particolare Ivan Spinella, Sofia Ventrella e Rebecca Sciarabba. Questo progetto aveva come obiettivo quello di mostrare come la sensualità possa essere espressa con pochissimi dettagli in un contesto minimalista, soprattutto in un mondo di immagini ormai travolto da nudi espliciti o molto poco implicati.

Le foto sono state realizzate con una tecnica semplicissima che non richiede particolari doti di sviluppo se non una conversione in bianco e nero e la scelta dei livelli di contrasto. Basta avere una sorgente luminosa molto ampia e intensa, per esempio un flash con un softbox, e scattare completamente controluce. L’unico accorgimento è che alle spalle del fotografo ci sia una parete nera o comunque una distanza abbastanza grande da evitare che il riflesso del flash rimbalzi e illumini eccessivamente il soggetto frontalmente. In questo caso, ciò che renderà la foto unica sarà il soggetto, la sua posa e la capacità del fotografo di cogliere l’attimo e dirigere il mood (nel mio caso è stato più facile grazie all’aiuto di Ivan).

Trovate il progetto nel mio stream di Instagram

Commenti

commento