Customer proofing: ovvero come velocizzare il proprio workflow

Quante volte ti è capitato di avere scattato 400 foto a un soggetto e dovergli mostrare le anteprime del tuo lavoro affinché ti dicesse la sua Top20 (che magari è quella che pagherà per avere in alta risoluzione e con post produzione avanzata)?

Chiacchierando un po’ in giro ho visto che in tanti usano le tecniche più disparate, dall’inviare file in bassa risoluzione per email, allo scambiarli usando dei sistemi di cloud storage come DropBox, OneDrive, Google Drive e così via. Il problema più grosso, di solito, è che il cliente mediamente non riuscirà a indicare che gli piace proprio la DSC_4478_preprocess_low_x45.jpg, e manderà i suoi commenti nei modi più disparati, dal messaggio SMS allo screenshot di un appunto scritto a mano inviato su una chat di whatsapp.

In realtà esistono degli strumenti che possono aiutare tantissimo in questa fase, chiamata in inglese anche customer proofing. Personalmente uso la versione web di Adobe Lightroom che permette di condividere delle gallerie direttamente dal software. Se chi riceve le foto è registrato al sito Adobe, avrà modo di aggiungere un like e dei commenti a ciascuna foto, oltre che a seguire (laddove sia volontà del fotografo farlo), il processo di sviluppo passo dopo passo.

Per aggiungere questo passo al proprio workflow è ovviamente necessario avere un abbonamento a un piano Adobe che include Lightroom. Dato questo prerequisito, i passi sono semplicissimi:

Creare una raccolta e impostarla come pubblica (in realtà solo chi ha il link può accedervi).
Inviare il link a chi deve scegliere o commentare le foto (serve l’account Adobe).
Direttamente dalla modalità “Libreria”, nella colonna delle informazioni si potranno vedere i commenti e i like ricevuti.

Personalmente ritengo che questo velocizzi notevolmente il mio workflow di condivisione e di richiesta di feedback. Spero che un giorno Adobe, si decida ad aggiungere dei filtri e degli strumenti di ricerca che sfruttino questi dati per gestire le proprie raccolte.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditDigg thisEmail this to someone

Commenti

commento