Cinemagraph: quando la foto si muove

17/05/2015 Photography 0 Comments

Una delle novità introdotte dal formato digitale delle immagini è stata la GIF animata. Questo particolare formato è nato come una sorta di mini-video di pochi fotogrammi che potevano ripetersi in un breve lasso di tempo. Generalmente si trattava di immagini di piccole dimensioni contenenti disegni e animazioni varie usate in forum, chat e così via.

I Cinemagraph utilizzano questa tecnologia per portare la fotografia digitale su un livello nuovo che si avvicina al dinamismo di un video ma cerca di mantenere il fascino di una singola foto. Tecnicamente un cinemagraph è una GIF animata che nasce da una sequenza di immagini ad alta risoluzione, all’interno della quale tutto rimane immobile come in una fotografia tranne piccole aree che possono muoversi anche impercettibilmente.

Tra i più famosi ispiratori di cinemagraph troviamo gli autori dell’omonimo sito Cinemagraphs in cui si possono trovare vari esempi estremamente intriganti.

Ad oggi l’unico social network che permette di condividere il formato GIF nativamente è Google+ mentre i vari Instagram, Facebook e Twitter ne permettono il caricamento in formato video (e.g. mp4). Alcune tra le app più famose per iPhone e smartphone android sono Cinemagram, Flixel (disponibile anche su Windows) e Fotodanz.

Qui trovate una guida passo dopo passo su come realizzare un Cinemagraph di buona qualità con un budget abbastanza limitato, riservata ai possessori del libro “I Segreti della Luce“.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditDigg thisEmail this to someone

Commenti

commento